Zuppa di ceci neri


foto-ricetta-afuocolento-ceci-neri

Zuppa di ceci neri

L’altopiano della Murgia Carsica, quello che comprende i territori di Acquaviva delle Fonti, Cassano delle Murge e Santeramo in Colle, nel sud-est barese, è pieno di questi particolari legumi rugosi e di colore nerissimo, i ceci neri! Particolarità che gli è valso il presidio Slow Food. Ma non solo, infatti ormai da più di un decennio si svolge a metà novembre ad Acquaviva delle Fonti la “Festa del Vino primitivo e del Cece Nero”, giunta alla quattordicesima edizione. Per promuovere l’utilizzo di questo prelibato legume nella nostra cucina AFuocoLento in collaborazione con la ProLoco Curtomartino di Acquaviva delle Fonti ha indetto anche un foto contest dove il cece nero è co-protagonista insieme al vino primitivo (e di cui parleremo nei prossimi giorni) delle vostre fotografie! Ma partiamo dalla più classica delle ricette a base di ceci neri, una ricetta che tutte le nonne conoscono bene e ci han preparato da piccoli, la zuppa di ceci neri! (Ringraziamo “mamma Angela” per avercela preparata!)
foto-ricetta-afuocolento-ceci-neri

Dopo averli lavati e sciacquati, mettere 500 gr di ceci neri in ammollo in acqua tiepida per 12 ore con mezzo cucchiaino di bicarbonato (si consiglia di mettere in ammollo la sera prima in cui si intende perparare il piatto).

 foto-ricetta-afuocolento-ceci-neri

Il giorno dopo mettere i ceci neri in una pentola ricoperti di acqua e far bollire per circa due ore. Eliminare l’acqua “sporca” e rimettere sul gas versando dell’acqua “pulita” a cui si aggiungerà l’aglio, l’alloro, il sale e i pomodorini e far cuocere ancora per circa 1 ora finchè non saranno cotti. Versare nel piatto i ceci neri e condire con un filo di olio a crudo.

foto-ricetta-afuocolento-ceci-neri

foto-ricetta-afuocolento-ceci-neri

foto-ricetta-afuocolento-ceci-neri

Buon appetito da AFUOCOLENTO!

Previous Pasta con fagioli e guanciale toscano
Next Tagliatelle con carciofi e pancetta e crema di parmigiano